CERIMONIA DI CONSEGNA DIPLOMI

Senza categoria

Mia Immagine

Health Science University
CERIMONIA DI CONSEGNA DEI DIPLOMI
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017
Dalle ore 9.30 alle ore 18


MONTE DI RE DIMORA STORICA (VIA MONTE DEL RE 43, DOZZA – CITTÀ D’ARTE

Vi invito a partecipare tutti alla Celebrazione e Rito della Consegna dei Diplomi. Il giorno prescelto non è a caso, il prossimo 26 febbraio ci sarà il Novilunio. È la fase in cui l’energia è rinnovatrice. È la luna sensibile, che indica il nuovo inizio. Un momento di trasformazione. Quale migliore influsso per incontrarsi e dare vita a quel nuovo che abbiamo costruito momento dopo momento, esperienza dopo esperienza, insieme.

Mia Immagine

UNA GIORNATA DI FESTA

Sarà una giornata di rito, di celebrazione, di festa. Ma anche di scambio di opinioni, di approfondimento e condivisione della tesi, di progetti per il futuro, di consegna del vostro diploma e del vostro libro personale. Caldeggio la vostra partecipazione unanime condividendo con voi la lettera che ho scritto a Valdo. Leggendola vi accorgerete che i protagonisti di questa lettera siete soprattutto voi. In calce alla lettera troverete tutte le informazioni logistiche, compresi i costi di Monte del Re.

*****

MIA LETTERA PERSONALE A VALDO


ABBIAMO COMINCIATO IN MEZZO ALLA TEMPESTA
È finito il primo anno di una scuola che viveva nell’animo, in quei sogni più belli che abitano troppo in alto per la mente. È arrivata con un soffio, con un alito leggero, e poi è diventata un vento che ci ha spinto ad andare. Noi ci siamo affidati a quella forza più grande che ci sussurrava senza parlare. L’esperienza di una vita ci ha insegnato a programmare. E così abbiamo fatto. Eppure la traiettoria non è stata tracciata da noi, le nostre linee sono state disperse e la via si è fatta da sé. Abbiamo cominciato in mezzo alla tempesta, con onde alte e violente di giudizi inclementi, di ghigliottine che hanno decapitato le fedi più fragili.

LA BARCA NON SI È INABISSATA


È difficile per il nostro millenario sistema di credenze reggere la critica, il giudizio, il rifiuto, attaccandosi solo all’invisibile albero di un valore. Eppure l’abbiamo fatto. E la barca non si è inabissata. Tutti quelli che sono saliti erano gli unici che potevano entrare, e anche di questi, ogni tanto, abbiamo visto le mani abbandonare la presa.  Nel tempo dell’Uomo misuriamo 1 anno, ma se ascolto dentro di me, ad ogni lezione abbiamo attraversato un territorio invisibile agli occhi. Ripercorrendo ora, all’indietro, la mente si sprofonda in un vortice di non tempo. 

ABBIAMO CREATO L’ANTI-SCUOLA


Abbiamo creato, giorno dopo giorno, l’antiscuola e l’antiformazione. Abbiamo condotto ognuno alla soglia di se stesso, affinché potesse vedere, comprendere e abbracciare la grandezza, la forza e la bellezza che porta dentro, chiusa a chiave in un forziere dalle pareti di paura. Ogni lezione è stata una chiave invisibile che ha aperto uno strato dopo l’altro e chi si è avvicinato alla fine ha trovato quel territorio magico dell’Unione. Quel territorio della Comunione che si può scoprire solo quando si è davvero se stessi, denudando se stessi. 
È lì, in quel momento e in quelle condizioni, che nell’altro vedi te, che nell’ascoltare l’altro senti te, che nell’accettare pienamente l’altro accetti te.

QUALCOSA DI NOTEVOLE SI È COMPIUTO


Oggi, nell’ultimo cerchio e in quell’atmosfera rarefatta, amplificata dai Monaci Shaolin, sappiamo che qualcosa si è compiuto. Cinquanta uomini e donne e noi compresi, siamo nati a noi stessi. Abbiamo vissuto come sempre si dovrebbe vivere in una famiglia, amati e accettati e esaltati per ciò che si è. E ogni volta, ad ogni gradino di questo anno senza tempo, potevamo percepire la moltiplicazione guaritrice che noi stessi emettevamo e a cui tutti ci siamo abbeverati. 

SIAMO CONSAPEVOLI DI AVER DATO BUONA EDUCAZIONE


Noi non sappiamo cosa sarà il futuro e che strada prenderanno i nostri ragazzi ma, come genitori amorevoli, sappiamo che li abbiamo educati, nel senso pieno di questa parola che è il tirare fuori, a credere in loro stessi e l’uno nell’altro e ognuno in quella Forza che guida le nostre anime. Questo è l’Igienismo più puro, per me. Perché è solo quando vedi nell’altro la grandezza, che puoi aiutarlo a guarire se stesso. E voglio ringraziarti, Valdo, per esserci stato, sempre. Per esserci. Per continuare ad esserci. Sempre. 
Fiorenza

*****

CONVENZIONE CON L’HOTEL MONTE DEL RE


Camera singola: euro 55, Camera doppia. Euro 75, Camera tripla o quadrupla: aggiungere 15 euro a persona. Pranzo veg: euro 19. Per prenotare i pernottamenti contattare direttamente Monte del Re (dire che si è soci Aghape): 0542-678400, www.montedelre.it

COME ARRIVARE A MONTE DEL RE


Da Nord: A14, uscita Castel San Pietro Terme. Dopo il casello svoltare subito a sinistra e proseguire per 3 km; all’incrocio svoltare a sinistra per Imola lungo la Via Emilia (SS9) e giunti a Toscanella (dopo circa 3 km), svoltare a destra ( indicazione DOZZA) poi seguire le indicazioni per Monte del Re (5 km).
Da Sud: A14, uscita Imola. Dopo il casello svoltare a sinistra direzione Bologna e proseguire fino alla rotonda ( bivio Bologna-Rimini)  svoltare a destra per Bologna e dopo circa 5 km, sulla via Emilia,svoltare a sinistra ( indicazione DOZZA) poi seguire le indicazioni per Monte del Re (5 km).
In Treno: Per coloro che arrivano in treno è disponibile una navetta dalla stazione di Imola fino a Monte del Re. Contattare direttamente Elena per comunicare gli orari di arrivo: 327 3788 838. Un caro abbraccio.
Fiorenza Guarino

*****

Mia Immagine