RIMETTERSI IN FORMA STACCANDOSI DA EUTIROX E DAI FALSI RIMEDI

Senza categoria

Mia Immagine

LETTERA

IPOTIROIDISMO HASHIMOTO E MONONUCLEOSI
Buonasera Dottor Vaccaro, Volevo chiederle qualche consiglio in base alla mia problematica. Sono una ragazza di 31 anni e dal 2004 mi è stato riscontrato l’ipotiroidismo di Hashimoto dopo una convalescenza lunga di 15 giorni dovuta a una forte laringo-faringite che mi è continuata con febbre a 37 per altri 7 giorni senza alcuna sintomatologia. Non dimentico inoltre che alcuni anni prima, senza capire da cosa e da come, mi sono ammalata di mononucleosi. 
EUTIROX, FITOSIN 61 E 62
Tornando a noi, le dicevo che dopo aver riscontrato l’autoimmunità mi ha hanno prescritto Eutirox da 50mg una volta al giorno. Negli anni ho seguito la cura ma non ero convinta di prendere l’Eutirox, tanto che vedendo che i miei valori erano sempre sui 6,3 di Tsh, ho deciso di rivolgermi ad un omeopata di fiducia che mi ha prescritto Fitosin 61 e 62 sempre accompagnati da 50mg di Eutirox e i miei valori dopo 6 mesi sono tornati dentro i 4,9. 
RICADUTA DUE ANNI FA E CURE DI LYCOPHODIUM
A fine gennaio 2015 ho avuta una ricaduta. Forse il mio corpo si era assuefatto anche da questi rimedi, ero molto stanca e dormivo poco. Ho provato con una nuova cura ma i valori non rientravano. Mi sono allora fatta seguire da un omeopata unicista dove son attualmente in cura. Mi ha prescritto Lycophodium prima 200, poi 1000 ed infine 10000, 1gr. ogni 15 giorni. Ad oggi ho avuto un attacco che inizialmente sembrava raffreddore e mal di gola. Ma ora, dopo una settimana, posso dire che non mi sembra sia raffreddore. Mi sento le orecchie tappate e avevo i linfonodi ingrossati. Ora non più, mi sento molto stanca spossata. Anche se ho gli occhi che si chiudono non riesco a dormire. 
PASSAGGIO AL GELSEMIUM E CONSEGUENTI CANDIDA VAGINALE ED EPISTASSI
L’omeopata mi ha prescritto Gelsemium 200ch 5granuli 5 volte al giorno da martedì. Oggi è venerdì, e posso dire che mi è esplosa una candida vaginale nonché ripetuti episodi di sangue dal naso, cosa che da molti anni non soffrivo più e non capisco il decorso di questi sintomi. Mi potrebbe aiutare a capirne qualcosa in più e come sarebbe meglio che procedessi?

Mia Immagine

CERCO DI SEGUIRE UNA DIETA VEGETARIANA

Aggiungo inoltre che cerco di seguire una dieta perlopiù vegetariana cercando di limitare anche il formaggio a una volta alla settimana, mentre per il latte adopero quello di riso e per le farine prediligo quelle senza glutine. Al mattino cerco sempre di fare un estratto di frutta, oppure una spremuta e mangiare una banana. La ringrazio per la sua attenzione. Le auguro buone feste.
Elisa

*****
RISPOSTA
TROPPE CURE E TROPPA OMEOPATIA NEL TUO PERCORSO
Ciao Elisa. Non sono ovviamente in grado di commentare con padronanza di concetti quanto ti è successo dopo le varie cure alle quali ti sei sottoposta. Noto però che sei portata a fidarti disinvoltamente dell’omeopatia e dei rimedi che essa ti propone, quasi si trattasse di prodotti innocenti, affidabili e privi di effetti indesiderati, cosa non necessariamente vera e realistica.
STACCARSI DAI RIMEDI E STACCARSI SOPRATTUTTO DA EUTIROX
Il consiglio che mi sento di darti è quello di staccarti da tutti questi rimedi e di non intervenire contro i sintomi ogniqualvolta tali sintomi appaiono. Il giusto atteggiamento è quello di accettare i sintomi come preziosi segnali di allarme che, contrariamente a quanto si pensa, conducono a scarico di tossine e alla autoguarigione. Altro consiglio è quello di staccarti del tutto in rapida progressione dall’Eutirox, che ti sta impedendo una normalizzazione del tuo ipotiroidismo.
ADOTTARE UNA SOLIDA E STABILE DIETA VEGETO-CRUDISTA TENDENZIALE
Per rafforzare la tiroide ti saranno utili il cavolfiore, i cavolini di Bruxelles, il sedano, l’ananas, le alghe e l’avena. Per l’insonnia serviranno alimenti crudi ricchi di magnesio, che favorisce il sonno naturale. In particolare mandorle, nocciole, pinoli, semini oleosi, mandarino, bnana, valeriana, aglio, ravanelli, Per la candida vaginale ricorri ai mirtilli e ai frutti di bosco in genere, succo di carote e di bietole, aglio, cipolla, ravanelli. Evitare ogni tipo di zucchero ed ogni edulcorante artificiale. Evitare the, caffè, cole, cibi e bevande spazzatura. Una dieta vegeto-crudista tendenziale, sostenibile e personalizzata sulla base delle tue esigenze e dei tuoi gusti, è quanto ci vuole per rimettersi in carreggiata.
Valdo Vaccaro

Mia Immagine