RENI IRRECUPERABILI E RICORSO ALLA DIALISI

Senza categoria

Mia Immagine

LETTERA

FALLIMENTO RENALE IRREVERSIBILE SECONDO I MEDICI

Mia Immagine

Salve mi chiamo Piergiorgio. Mercoledì 28dicembre mi sono recato dal medico perché accusavo da un paio di settimane stanchezza, prurito e vomito. Il medico mi ha consigliato di fare delle analisi complete e così ho fatto. Il giorno successivo il dottore mi chiama dicendomi che devo ricoverarmi di urgenza perché ho i reni completamente finiti. Morale mi dicono che devo purtroppo fare dialisi e che i reni non hanno nessuna possibilità di recuperare.

SONO DISPERATO ALLA SOLA IDEA DI CONVIVERE CON UNA MACCHINA

Le leggo l’esito. Gli esami eseguiti oggi confermano il sospetto di uremia con creatinina 19 mg/dl associata ad anemia grave Hb 7.2 g/dl. Volevo un suo consiglio anche mediante seduta. Sono disperato solo al pensiero di dover convivere con una macchina. Aspetto una sua risposta a breve e le auguro un sereno 2017 che purtroppo per me non si prospetta tale.
Piergiorgio
*****
RISPOSTA
LIVELLI NORMALI DI CREATININA
Ciao Piergiorgio. I livelli normali di creatinina nel sangue sono di circa 0,6-1,2 milligrammi (mg) per decilitro (dl) nei maschi adulti e da 0,5 a 1,1 milligrammi per decilitro nelle femmine adulte. Valori superiori indicano che la creatinina è alta. Le persone muscolose possono avere più di creatinina nel sangue rispetto al normale. Le persone anziane, invece, possono avere meno creatinina nel sangue rispetto alla norma. I neonati hanno livelli di creatinina che si aggirano attorno a 0,2 mg o più, a seconda del loro sviluppo muscolare.
CAUSE DI CREATININA ALTA NEL SANGUE

Qualsiasi condizione che compromette la funzione renale è in grado di aumentare il livello di creatinina nel sangue. In caso di  aumento di creatinina nel sangue al di sopra dei valori medi indicati, occorre capire il motivo della disfunzione renale accertata. Occorre capire se l’insufficienza renale rilevata è di lunga data o si è verificata di recente. Le cause più frequenti della creatinina alta nel sangue sono la pressione alta e il diabete mellito. La creatinina alta del sangue può essere causata anche dall’assunzione di farmaci oncologici, cardiologici, analgesici, gastroenterologici ed antinfettivi. Antibiotici, diuretici, farmaci chemioterapici e simili possono causare creatinina alta nel sangue. È opportuno pertanto valutare tutto questo prima di trarre conclusioni affrettate sulle proprie analisi e sulla terapia da adottare per risolvere il problema. La creatinina alta può dipendere anche dall’ingestione di grandi quantità di carne.

SPIA DI ALTRE DISFUNZIONI

La creatinina alta nel sangue o nelle urine può essere la spia di una disfunzione renale o anche di altre patologie come Artrite reumatoide, Diabete, Gotta, Insufficienza cardiaca, Insufficienza renale,
Ipertiroidismo, Lupus eritematoso sistemico, Mieloma multiplo, Nefrite, Ostruzione delle vie urinarie
Pielonefrite, Uremia.

SINTOMI

Purtroppo i sintomi possono essere molto diversi tra di loro a seconda delle cause. Disidratazione,
affaticamento, stanchezza frequente, gonfiore ai piedi o alle caviglie, scarso appetito, gonfiore intorno agli occhi, prurito e pelle secca, crampi muscolari, minzione frequente e dolorosa, mancanza di respiro, stato confusionale.

RIMEDI IMMEDIATI

Vanno messi da parte i farmaci in modo coraggioso e progressivo. Niente carni e latticini ovviamente. Niente the e caffè e bevande spazzatura. Abbassare decisamente il contenuto di sodio e di fosforo nei cibi. Quanto invece alle tisane di erbe mantenerle in modo stabile alternando malva, ortica, tarassaco, equiseto, salvia che risulta essere riduttore specifico della creatinina. La malva è da considerasi una delle erbe più preziose per i problemi renali. Evitare in ogni caso di cadere nell’ansia e nel panico, che tendono ad aggravare le condizioni di insufficienza renale.
STUDIARE PURE IL LIBRO “DIABETE”
Dare priorità ad ananas, sedano, pompelmo, mango, uva ursina, corbezzoli, crescione, cavolo, lampone, mirtillo. Adottare tutte le linee guida adatte per il diabete. Pure a te raccomando lo studio accurato del mio doppio testo “Diabete”, ottenibile presso Elena e Lina al Tel 340-017833, info@hygeaedizioni.com

STARE ALLA LARGA DA GRASSI E PROTEINE ANIMALI, ED ANCHE DAGLI ANTIDOLORIFICI

La principale causa di fallimento renale è una malattia vascolare identica a quella che si ha negli attacchi cardiaci e negli infarti. L’infarto renale e l’infarto al miocardio sono la stessa cosa e hanno pure le stesse cause. Le malattie renali prevalgono nei paesi ad alto consumo di grassi e di proteine
animali, oltre che nei paesi ad alta assunzione di pillole anti-emicrania, anti-dolorifiche e analgesiche.

MAI DARSI PER VINTI

La carne cotta è la peggiore sostanza cibaria possibile ed immaginabile. Le sue implicazioni con le malattie renali sono note non da anni ma da secoli. La stitichezza, che è la norma nelle diete occidentali, è causa di ulteriore sovraccarico renale visto che le tossine assorbite dal colon devono essere smaltite attraverso i reni. Quanto alla valutazione sul ricorso alla dialisi, per il celebre nefrologo dr Mackenzie Walser, la dialisi può essere evitata persino se la funzione renale si è ridotta al 2% o a livelli superiori.

Valdo Vaccaro

Mia Immagine