OMS: ELEVARE L’ATTENZIONE ALLA PREVENZIONE PER LE MALATTIE DA INSETTO

Senza categoria

Mia Immagine

di Alessandro Maria Di Giulio

Apprendiamo da una notizia ANSA del 6 giugno che l’OMS 

Mia Immagine

 

omsha deciso di mettere tra le sue priorità il controllo degli insetti, con un Piano di risposta globale e obiettivi da raggiungere entro il 2030″.

Tra le cause dell’aumento di questi vettori, continua l’articolo, secondo l’OMS sono “La rapida urbanizzazione senza controllo, l’aumento di viaggi e commerci internazionali, la modifica dell’agricoltura e i cambiamenti ambientali hanno fatto aumentare la diffusione di questi insetti, mettendo a rischio sempre più persone.”

Nel PODIS abbiamo più volte dato i segnali di quanto gli organismi infestanti di interesse sanitario, zanzare, zecche, flebotomi etc. costituiscano un ambito che non può essere più circoscritto alla categoria di “fastidio” per la popolazione e  quindi di interesse “non sanitario”.
La scelta nazionale di far uscire il controllo di questi organismi dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) ha portato alla frammentazione della capacità di intervento sul territorio gestito da centinaia di amministrazioni comunali che non hanno molto spesso al loro interno i  profili corretti professionali per la gestione dell’attività. La scarsità di risorse finanziare ha fatto poi il resto: appalti al maggior ribasso con il risultato di una efficacia limitata dei trattamenti necessari.

Leggiamo la notizia:
ANSA- canale salute benessere

 

 

Mia Immagine