Huawei con Mate 10 lancia il guanto di sfida ad Apple

Senza categoria

Mia Immagine

Mia Immagine

Questa seconda metà dell’anno si prospetta come molto interessante per gli appassionati di tecnologia e dispositivi mobili, a partire dall’evento del 23 agosto che porterà alla presentazione del Samsung Galaxy Note 8, fino al tradizionale keynote di Apple che svelerà la nuova generazione di iPhone per celebrare il decimo anniversario dal debutto dei melafonini, e senza dimenticare Huawei, che nei prossimi mesi aprirà il sipario sul nuovo phablet che farà da successore dell’ottimo Mate 9.

Dell’atteso Huawei Mate 10 si parla già da qualche mese e di dettagli al riguardo ne sono trapelati molti da diverse fonti. In attesa del momento in cui verrà aperto il sipario sul Mate 10, a parlare ufficialmente del dispositivo è stato Richard Yu, CEO di Huawei, che oltre a confermarne l’esistenza, ha svelato alcuni delle principali novità che lo caratterizzeranno, tanto da competere con la prossima generazione di iPhone targati Apple.

Le dichiarazioni del CEO di Huawei nel corso di una intervista rilasciata a Bloomberg, confermano innanzitutto il prossimo arrivo sul mercato di Mate 10, ma soprattutto lo mettono in contrapposizione con i prodotti Apple, confermando l’intento del colosso cinese di sfidare la nuova generazione di iPhone. A questo proposito dalle parole di Yu si evince che Mate 10 sarà dotato di un display full-screen, riducendo quindi le dimensioni delle cornici in favore di uno schermo più ampio, ma anche una maggiore autonomia della batteria e un comparto fotografico migliore rispetto al passato.

Sembra ipotizzabile che Huawei deciderà di svelare Mate 10 tra ottobre e novembre, saltando quindi l’appuntamento dell’IFA 2017 di Berlino e debuttando nello stesso periodo dei prossimi iPhone. Dai dettagli confermati da Richard Yu, sembrano più realistiche le indiscrezioni trapelate in rete fino ad oggi, con particolare riferimento all’ampio display da 6 pollici e al comparto fotografico che dovrebbe essere caratterizzato da una doppia fotocamera posteriore e un’altra doppia fotocamera anche nella parte frontale. Internamente, invece, il Mate 10 potrebbe essere alimentato dal chip HiSilicon Kirin 970, il nuovo processore di punta del produttore cinese in grado di migliorare ulteriormente le performance del terminale, riducendo il consumo di energia. Sembra probabile, comunque, che le novità legate al Mate 10 non si limiteranno solo a quanto detto, ma i dettagli saranno resi noti solo al momento della presentazione.

C’è solo da pazientare per scoprire come verrà accolto il prossimo phablet di Huawei, ricordando comunque il successo del suo predecessore che solo nei primi 4 mesi dal lancio, aveva superato 5 milioni di unità vendute.

Condividi

Mia Immagine