Scoperta americana: film di DNA per una maggiore fotoprotezione

Senza categoria

Mia Immagine

La scoperta potrebbe cambiare per sempre il concetto di protezione solare. Un gruppo di ricercatori americani ha sviluppato un rivestimento composto da DNA capace di fornire alla pelle una migliore schermatura dai raggi ultravioletti (UV) e mantenerla più idratata.

“La luce UV può danneggiare il DNA, e questo è un rischio per la pelle”, ha affermato Guy German, Assistente Professore presso l’Università di Binghamton a New York.

Mia Immagine

La sperimentazione

La nuova crema solare, ancora in fase sperimentale, è costituita da film di DNA cristallino sottile e trasparente che sono stati irradiati con luce UV. Nel corso della sperimentazione è stato visto che più aumentava l’esposizione alla luce dei raggi UV, più migliorava la capacità di assorbimento della pellicola di DNA.

I benefici

In termini pratici, l’applicazione di questa crema solare “consente di rimanere in spiaggia per molto più tempo e senza correre particolari rischi.

Proprietà idratanti

Inoltre, i rivestimenti del DNA hanno anche proprietà igroscopiche, il che significa che la pelle rivestita con i film del DNA può conservare e trattenere l’acqua in una percentuale maggiore. Infatti si è visto che questa crema, quando applicata alla pelle umana, è in grado di rallentare l’evaporazione dell’acqua e mantenere il tessuto idratato per lunghi periodi di tempo.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

Leggi anche ” Gli errori da non commettere per proteggersi al sole senza rischi

 

Mia Immagine