Corpi chetonici, cosa sono e a cosa servono

Senza categoria

Mia Immagine

I corpi chetonici sono tre composti che sono normalmente presenti nel sangue in piccole quantità. Questi sono sintetizzati dalla cellula epatica quando si verifica un eccesso di acetil-CoA. Nello specifico si tratta di acetone, acido acetoacetico e acido beta-idrossibutirrico.  Si definisce chetonemia la loro concentrazione plasmatica.

Mia Immagine

La chetogenesi: cos’è

La chetogenesi è il processo biochimico attraverso il quale gli organismi producono un gruppo di sostanze conosciute come corpi chetonici dalla ripartizione degli acidi grassi e dagli amminoacidi chetogenici. Questo procedimento fornisce energia ad alcuni organi (in particolare al cervello) in circostanze quali  il digiuno, ma se la chetogenesi risulta insufficiente può causare ipoglicemia e eccessiva produzione di corpi chetonici che porta ad una condizione pericolosa nota come chetoacidosi. La chetogenesi serve anche per procurare energia al SNC sotto forma di beta-idrossibutirrato ed acetoacetato. Chetogenesi può o non può verificarsi, a seconda dei livelli di carboidrati disponibili nella cellula o organismo. Ciò è strettamente legato ai percorsi di acetil-CoA.

Test di verifica per i chetoni

Un test può verificare la presenza di chetoni nel sangue o nelle urine. I chetoni sono sostanze che vengono rilasciate quando il corpo brucia il grasso per avere energia. Normalmente, il vostro corpo ottiene l’energia di cui ha bisogno dal glucosio (zucchero). Se il vostro corpo non può utilizzare il glucosio, se il tuo corpo non produce o utilizzare l’insulina si formano i chetoni. Si potrebbe anche avere bisogno di chetoni, se non si mangia abbastanza carboidrati e il corpo utilizza il grasso per procurarsi dell’energia. Il corpo si sbarazza dei chetoni attraverso l’urina.

Chetoni e diabete

I chetoni sono più comuni nelle persone che hanno il diabete di tipo 1 . Si tratta di un primo segnale che non c’è abbastanza insulina e gli zuccheri nel sangue possono essere pericolosamente alti. Questo può portare alla chetoacidosi, un problema medico molto serio. Quando infatti la chetogenesi è insufficiente può causare ipoglicemia e un’eccessiva generazione di corpi chetonici che conduce alla chetoacidosi.

La presenza di chetoni nel nostro corpo può essere verificata controllando il livello di zuccheri nel sangue. È possibile verificare anche lo stato dei chetoni nelle urine utilizzando tavolette appositamente preparate o strisce di plastica. Sta al medico verificare le circostanze e richiedere un eventuale controllo o test per esaminare lo stato dei chetoni.

Qual è la chetoacidosi diabetica?

La chetoacidosi diabetica (in inglese abbreviata come DKA) è una condizione pericolosa per la vita che si sviluppa quando le cellule del corpo non sono in grado di ottenere lo zucchero (glucosio) di cui hanno bisogno per l’energia, perché non c’è abbastanza insulina .

Quando lo zucchero non può entrare nelle cellule, rimane nel sangue. I reni filtrano alcuni degli zuccheri dal sangue per rimuoverlo dal corpo attraverso l’urina.

Poiché le cellule non possono ricevere zucchero per l’energia, il corpo comincia a scomporre il grasso e per l’energia. Quando questo accade, chetoni acidi o grassi, vengono prodotti ed entrano nel flusso sanguigno, causando lo squilibrio chimico (acidosi metabolica) chiamata appunto chetoacidosi diabetica.

Si diagnostica tramite esami e test del sangue.

Quando la chetoacidosi è molto grave, deve essere trattata in ospedale, spesso in un reparto di terapia intensiva. Il trattamento prevede insulina e fluidi per endovena e lo stretto controllo di alcune sostanze chimiche nel sangue (elettroliti).

L’articolo Corpi chetonici, cosa sono e a cosa servono sembra essere il primo su Almeglio.it.

Mia Immagine