Didrogyl: uso, effetti collaterali del medicinale

Senza categoria

Mia Immagine

Didrogyl è un medicinale analogo della vitamina D3 che viene usato per trattare l’iperparatiroidismo secondario in pazienti adulti con stadio 3 o 4 di malattie renali croniche e livelli totali di idrossivitamina nel siero inferiore a 30 ng / ml. L’iperparatiroidismo è una condizione che è causata quando le ghiandole paratiroide collocate nel collo producono troppo l’ormone paratiroideo (PTH). Questo ormone aiuta a controllare le concentrazioni di calcio e fosforo nel sangue. Il Didrogyl è disponibile solo con la prescrizione del proprio medico curante.

Mia Immagine

Indicazioni relative al Didrogyl

Un’indicazione è un termine usato per l’elenco di condizioni o sintomi o malattie per cui il farmaco è prescritto o utilizzato dal paziente. Ad esempio, l’acetaminophen o il paracetamolo sono usati per la febbre dal paziente, o il medico li prescrive per un dolore da mal di testa o corpo. Ad esempio la febbre, il mal di testa e il dolore del corpo sono i sintomi per cui si può usare tranquillamente del paracetamolo. Un paziente dovrebbe essere a conoscenza delle indicazioni di farmaci utilizzati per condizioni comuni perché possono essere assunte nel contatore in farmacia senza prescrizione medica. La descrizione riportata di seguito contiene indicazioni del farmaco Didrogyl. L’iniezione di Calcitriol è indicata nella gestione dell’ipocalcemia nei pazienti sottoposti a dialisi renale cronica. È stato dimostrato di ridurre significativamente i livelli elevati di ormoni paratiroidei. È risultato, come dimostrato, che la riduzione della PTH comporta un miglioramento dell’osteodistrofia renale.

Didrogyl, impieghi e utilizzo del medicinale

La vitamina D (ergocalciferolo-D2, colecalciferolo-D3, alfacalcidol) è una vitamina solubile che aiuta il corpo ad assorbire il calcio e il fosforo. Avere la giusta quantità di vitamina D, insieme a calcio e fosforo è importante per costruire e mantenere forti le ossa del copro umano. La vitamina D è usata per trattare e prevenire i disturbi ossei (come il rachitismo, l’osteomalacia, etc…). La vitamina D è prodotta dal corpo quando la pelle è esposta alla luce del sole. La protezione solare, gli indumenti protettivi, l’esposizione limitata alla luce solare, la pelle scura e l’età possono prevenire la somministrazione di vitamina D dal sole. La vitamina D con calcio è usata per trattare o prevenire la perdita di massa delle ossa (osteoporosi). La vitamina D è anche usata con altri farmaci per trattare bassi livelli di calcio o fosfato causati da alcuni disturbi (come ipoparatiroidismo, pseudohipoparatiroidismo, ipofosfatemia familiare). Questa può essere usata in presenza di malattie renali per mantenere i livelli di calcio normali e consentire la crescita ossea normale. Le gocce di Vitamina D (o altri supplementi) possono essere somministrate ai neonati, perché il latte materno ha solitamente bassi livelli di vitamina D.

Didrogyl, gli effetti collaterali

Oltre agli effetti necessari, un farmaco può causare effetti indesiderati. Anche se non tutti questi effetti indesiderati possono verificarsi, se si verificano, potrebbe essere necessaria assistenza medica. Ad oggi non sono stati segnalati effetti collaterali. In caso di allattamento e gravidanza consultare il medico prima di assumere il medicinale. Chiamare immediatamente il medico se si verifica effetti indesiderati generici sospetti come:

  • Dolori addominali
  • dolore toracico
  • confusione
  • tosse
  • diminuzione del muco
  • difficoltà di respirazione
  • fatica
  • febbre
  • brividi
  • battito cardiaco irregolare
  • dolore muscolare
  • rigidità
  • nausea
  • vomito
  • nervosismo
  • intorpidimento
  • formicolio
  • Dolore alle labbra
  • gonfiore o rossore nelle articolazioni
  • pallore

L’articolo Didrogyl: uso, effetti collaterali del medicinale sembra essere il primo su Almeglio.it.

Mia Immagine