La curcuma cura e previene il diabete

Senza categoria

Mia Immagine

La curcuma è una spezia conosciuta per le sue innumerevoli proprietà, ne abbiamo parlato altre volte e per approfondimenti potete cliccare qui. La moderna scienza continua a studiare le virtù di questa spezia, conosciuta ormai da millenni, recenti studi dimostrano che i suoi principi attivi possono essere una potente arma contro il diabete, si è dimostrato efficace in ogni fase del diabete e del pre-diabete.

Uno dei primi studi sull’efficacia della curcuma per capire come prevenire il diabete è stato condotto da ricercatori del Centro Nazionale per la Scienza Cellulare in India e pubblicato sulla rivista European Journal of Pharmacology nel 2007.

Mia Immagine

In questo studio i ricercatori usando la curcumina, il principio attivo, dimostrano come possa salvare le zone malate senza compromettere il normale funzionamento delle strutture cellulari.

Un altro studio, pubblicato sulla rivista Nutrition nel 2011, ha dimostrato come quando in un pasto si abbonda con l’uso di curcuma e di altre spezie, i livelli di trigliceridi nel sangue e di insulina diminuiscono in modo significativo, anche se questo pasto era ricco di grassi. L’attività antiossidante della curcuma nel corpo è in continuo aumento.

Non è solo a breve termine, che la curcuma offre una protezione contro il diabete. Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care nel luglio del 2012 ha scoperto che si può effettivamente impedire che una condizione di pre-diabete sviluppi a tutti gli effetti nel diabete.

I ricercatori, ai partecipanti pre-diabetici, hanno prescritto un integratore di curcuminoidi 250 mg ogni giorno per nove mesi, al primo gruppo mentre al secondo un placebo.

Alla fine dello studio, nessuna delle persone che aveva assunto i curcuminoidi aveva sviluppato il diabete, rispetto al 16,4 per cento dei partecipanti che avevano assunto il placebo.

Ma anche se è già stato diagnosticato il diabete, non è troppo tardi per avere dei benefici reali, grazie alla curcuma.

Uno studio del 2012, all’ Harbin Medical University e il Centro cinese per il controllo delle malattie e la prevenzione del diabete di tipo II, ha dimostrato come somministrando 300 mg di curcuminoidi ogni giorno per tre mesi a dei pazienti, sia stato drasticamente abbassato i loro livelli di glucosio, così come i loro livelli di emoglobina A1c e acidi grassi liberi.

La curcuma è stato collegato anche a una serie di benefici per la salute, compresa la riduzione del danno infiammazione e l’ossidazione in grado di produrre malattie croniche tra cui il diabete, le malattie cardiache e il cancro, promuovere una sana perdita di grasso; promuovere la salute del fegato, e riducendo il rischio di malattie cardiache.

La curcuma è anche uno dei più efficaci alimenti nella lotta contro il cancro, ma possiamo approfondire le numerose virtù di questa spezia note ormai da anni, leggendo questo articolo.

 

Mia Immagine